Gita a Genova: il racconto

Gita-genova

La prima visita a Genova per molti avviene in occasione di una gita scolastica e la meta principale è quasi sempre lo splendido acquario.

Ciò nonostante non manchino le alternative. Basti pensare al levante oppure alle tante Mete Savona. Cosa vedere in Liguria dunque? Questa splendida terra, per chi vi giunge la prima volta, è una meta turistica o direttamente un luogo in cui soggiornare per le vacanze.

Agli occhi di uno studente però, l’acquario resta uno dei primi ricordi. Si rimane completamente affascinati sin dai primi secondi della visita: le vasche sono enormi e con una particolare posizione delle luci sembra quasi di essere sott’acqua insieme ai pesci che nuotano nelle vasche.

La maggior parte dei visitatori rimane come incantata dalle vasche degli squali (davanti la quale tutti sono lievemente intimoriti, dopotutto chi non ha mai visto il film “Lo Squalo”?) e dei pinguini, che sono assolutamente adorabili. Inoltre tutto il percorso di visita è disseminato di cartelli e pannelli luminosi in cui vengono spiegate le varie vasche ed i vari ambienti. Una sala molto caratteristica che si apprezza moltissimo è la Sala dei Cilindri: undici vasche cilindriche, alte non più di 2 metri, ricostruiscono alcuni ambienti acquatici, sia marini che di acqua dolce, ed è possibile ammirare anche i piranha!

Genova e la Liguria, non offrono solamente l’acquario!

La seconda visita a Genova può essere in occasione di un grande concerto, magari quello che si tiene ogni anno presso il Ponte Parodi del Porto Antico: il Goa Boa Festival, uno degli eventi musicali più importanti dell’estate ligure ed in generale di tutto il nord Italia. Questa manifestazione ospita i migliori artisti e gruppi musicali del panorama rock italiano ed internazionale.

Prima dell’inizio del concerto si può visitare il centro storico di Genova: ci sono numerosi piccoli negozi (anche a buon prezzo), artigiani ma soprattutto.. le immancabili panetterie che vendevano la buonissima focaccia ligure, la migliore del mondo, a prova del palato più esigente.
Fuori dal centro storico la città è caotica e può essere tranquillamente paragonata ad una delle tante metropoli italiane, ma il fascino del mare, del porto antico e delle nuove strutture che si affiancano all’acquario, ovvero il moderno ascensore panoramico Bigo e la Biosfera progettata dall’architetto Renzo Piano, un’enorme “bolla” trasparente che al suo interno riproduce un piccolo paradiso tropicale. La Biosfera venne progettata durante i lavori di riqualificazione della città in vista del vertice G8 del luglio 2001.
Sia in centro sia in periferia non mancano occasioni per uno “shopping intelligente”: basta mettersi a caccia di un outlet o di uno spaccio aziendale per comprare prodotti di ottima fattura a prezzi interessanti, nei numerosi outlet della città non mancano le occasioni per comprare capi di marca a prezzi scontati.

Non solo Genova: sono diverse le mete interessanti nei suoi dintorni

Se desiderate assistere ad un evento unico nel suo genere consiglio a tutto di visitare la splendida cittadina di Camogli l’ultimo sabato di luglio quando si svolge la processione di subacquei alla statua del Cristo degli Abissi: la statua, posta a protezione dei subacquei e di tutti coloro che lavorano in mare, è situata nella baia di San Fruttuoso, a 17 metri di profondità. La statua in bronzo, opera di Guido Galletti, fu posta in quel luogo nel 1954, pesa 260 chili ed è alta due metri e mezzo.

La città di Genova fu da molti definita come città di marmo: numerosi palazzi del centro storico, balconi e le scalinate sono costruiti interamente in marmo e rendono la città magica ed affascinante. Camminare per i vicoli ed alzare la testa per ammirare la bellezza di questi palazzi, i capolavori dell’architettura, sentire i profumi ed ammirare i colori tipici di questa città è un’esperienza che legherà per sempre ogni visitatore a Genova.

Durante un altro viaggio si può percorrere in macchina l’Aurelia in direzione della Toscana e questo permette di constatare che anche i dintorni di Genova offrono angoli incantevoli dove tra l’azzurro del cielo e del mare si intravedono piccole case colorate, spiagge pulitissime e scogliere a picco sul mare. Si scopre in seguito che si tratta delle splendide e rinomate località balneari di Portofino e Santa Margherita Ligure, le cittadine mondane spesso frequentate dai VIP italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *